parole e immagini



Fin da bambini abbiamo imparato o meglio avremmo dovuto imparare, a sviluppare una delle facoltà di giudizio apparentemente più semplici e ad emettere con sufficiente sicurezza la sentenza: « Mi piace - Non mi piace ».

Ben altre difficoltà comporta esprimere un giudizio di “ bello – non bello ” per le implicazioni di ordine estetico-filosofico-culturali insite nella valutazione del “bello” come “intrinseco-oggettivo-soggettivo.”

L’empatia è un’altra facoltà primordiale ereditata alla nascita ma quante persone possono dichiarare di averla nutrita abbastanza da svilupparla fino a “ viverla pienamente” nei rapporti quotidiani?

Dell’esattezza o meno di un nostro giudizio empatico si può trovare conferma solo nella sincerità di chi abbiamo davanti o un flebile riscontro nel suo comportamento reale (non filtrato da una nostra interpretazione). Se l’empatia non è matematica, se le conclusioni non sono certe, se può lasciare dubbi o procurarne nuovi, si può affermare che serva a qualcosa? Il ‘quanto serve’ è direttamente proporzionale a due fattori:

1. quanto ci interessa sviluppare e arricchire le nostre capacità di interrelazione nei rapporti interpersonali.
2. quanto ci interessano ‘gli altri’

Per saperne di più, per utilizzare le immagini come esercizio e dare una mano agli ‘”altri” lavorando su se stessi, percorrete il sentiero verso il faro, salite sulla barca e seguitemi.

Se preferite semplicemente navigare nel mare dei colori, siete e sarete comunque benvenuti.


Un Click per saperne di più

Ombre Luci Sfumature




Un click sulle immagini per ingrandirle.
Un click sul titolo del Post per accedere alla sua pagina completa di commenti.
Un click sulle voci 'commenti' o 'posta un commento' per inserire le Vostre considerazioni.
Buona navigazione.


La formula del blog :
Immagine=sensazioni + stato d'animo/atteggiamento
la variabile fondamentale della formula siete Voi stessi.
Ghost

mercoledì 2 luglio 2008

GH0196 Una Cartolina da...

Imm. inviata da Heidi e Peter - con commento - Grazie

7 commenti:

  1. Heidi e Peter2 luglio 2008 00:21

    A tutti gli amici e all'anonimo/a che cerca il sorriso, auguriamo infiniti risvegli...così.
    Heidi e Peter

    RispondiElimina
  2. Ecco come un'immagine può amplificare la voglia di vivere...e stimolare un sano, mattutino gioioso appetito...corro a provvedere!
    Tortellin
    grande Heidi! Ciao a tutti!

    RispondiElimina
  3. GRAZIE per l'augurio Heidi e Peter, sinceramente penso, che il mio momento no sia così radicato che perchè ci sia una possibilità di successo, cioè avere "questi risvegli", dovreste ospitarmi per qualche tempo nella vostra BAITA in montagna...oppure stare per qualche giorno nella solitudine del vecchio faro...scusate, non voglio tediarvi con le mie lagne ...ciao a TUTTI e BUONA ESTATE ...

    RispondiElimina
  4. Un salutino al volo, almeno per ringraziare per l' immagine che augura "infiniti risvegli"!!!Appena ho visto l' immagine ho pensato: "Che meraviglia ri-svegliarsi in quel modo, così gioioso e beato"...tra voli di farfalle e profumo di....torta e cioccolata fumante!
    Anche per me, come per molti frequentatori del bolg, ogni giorno vado a caccia di sorrisi, da quelli buffi e spiritosissimi dei bambini a quelli più saggi e maturi dei vecchi, sperando che il mio possa essere almeno un piccolo ma spontaneo gesto di condivisione e gratitudine per quello che mi è stato donato: la vita!
    Atteggiamento all' immagine: Desiderio di risveglio...infinito, non solo come traguardo personale ed egoistico....ma qualcosa di più!
    Emozione:
    Gioia, spensieratezza, leggerezza, felicità ma soprattutto positività.
    Una valanga di sentimenti bellissimi per iniziare la giornata...
    Un ciao da Miriam!

    RispondiElimina
  5. Ci mancavi anche tu caro Tortellin a stuzzicarmi con i riferimenti legati al cibo...
    Che faticaccia per me, che haimè, sono un' inguaribile buongustaia!
    Continua a seguirci con le tue preziose ricette,qui c'è bisogno di tanti sani e genuini ingredienti per condire e rendere più appettitoso il nostro blog!
    A presto
    Miriam

    RispondiElimina
  6. Noi, dalle nostre parti, ci svegliamo spesso così, a dire il vero non sapremmo dire se per quel che bevemmo la sera prima o per la fregola di bere al dì seguente...Certo a fotografar la mia finestra, sicuro, io sarei meno bello, ma sul davanzale non mancherebbe il grappin. Che volete..ognuno ha la sua via verso il sorriso...Auguri a tutti, che possan trovar la propria, e buona estate anche a chi andrà al mare, che volete a noi l'acqua non ci va mica a genio..
    Un Ciao super(alcolico).
    Bolzanini

    RispondiElimina
  7. Non molti risvegli sono così sereni e gioiosi, spesso la vita (semplificando: il lavoro, il non-lavoro, gli equivoci, ansie varie ecc.) più che delle farfalle, fa volare dei lugubrissimi pipistrelli!
    Ma bando alle ciance, infatti io preferisco le guance; l'importante è per così dire coltivarlo, un risveglio come quello. Prima o poi fiorirà.
    Forse ci si potrebbe aiutare col grappin (in Sardegna col mirto)... e pazienza se quanto a me, la dieta tossicchia nervosamente e la bilancia mi guarda storto.
    P.S.: bolzanini, perchè l'acqua non vi piace? C'è sempre l'acquavite!
    Ciao.

    RispondiElimina

Al fine di evitare lo spam, I Vostri graditi commenti saranno pubblicati previa autorizzazione da parte dell'amministratore del Blog. Grazie.
.
Per inserire un commento seleziona il profilo Nome/Url
scrivi il tuo nome e se non hai un sito-blog lascia in bianco la voce Url.
.